Foto Famiglia

Bonus per le famiglie 2018 a basso reddito, facciamo un pò di chiarezza!

In Home, Sportello CAF, Sportello Consumatori, Sportello Famiglia by Avv. Raffaele La GattaLeave a Comment

In considerazione della miriade di norme, leggi, sussidi e bonus, spesso il cittadino è confuso e disorientato e a volte lo sono anche gli addetti ai lavori.
Come avere una riduzione delle bollette di casa, bonus bebè, bonus maternità ecc.? ecco un piccolo schema per orientarsi in questa miriade di norme e voci di corridoio. Alcuni di questi sussidi sono rimessi a discrezioni dei Comuni e delle Regioni per cui è meglio rivolgersi comunque al proprio CAF di fiducia per ulteriori chiarimenti; a tale proposito, l’Associazione Consumatori e CAF (centro raccolta) GENIUS è a vostra disposizione per ricevere in sede chiunque abbia domande o esigenze particolari in merito, senza alcun impegno!

BONUS BEBE’ 2018 INPS
E’ un sussidio erogato dall’INPS per le famiglie che abbiano avuto un parto, adottato o avuto in affido un figlio nell’anno 2018. Tale sussidio corrisponde a:
– euro 80 mensili per 3 anni per coloro che hanno un reddito fino ad euro 25.000;
– euro 160 mensili per 3 anni per coloro che hanno un reddito fino ad euro 7.000.
Esiste un altro bonus bebè erogato dai Comuni, ma per questo bisogna fare sempre riferimento ai propri di residenza e quindi rivolgersi al proprio CAF di fiducia.

ASSEGNO TERZO FIGLIO
E’ un Assegno Nucleo Familiare concesso dal Comune ai nuclei familiari con almeno 3 figli minorenni. Viene erogato direttamente dall’INPS e la domanda deve essere presentata entro il 31 gennaio dell’anno successivo per il quale si richiede l’assegno. Dovrebbe anche essere previsto un assegno per il quarto figlio ma conviene chiedere al proprio CAF di riferimento se è stato attivato questo tipo di sussidio.

BONUS MAMMA DOMANI
E’ un bonus di euro 800 per le future mamme che sono nel settimo mese di gravidanza; anche per questo bonus fare riferimento al proprio CAF di fiducia.

BONUS LIBRI
E’ un tipo di agevolazione per l’acquisto di materiale scolastico e libri, ogni Regione decide anno per anno se erogarlo e quali sono i requisiti di accesso in ragione del reddito ISEE.

FONDO SOSTEGNO NATALITA’
In pratica è la concessione di un prestito a tasso agevolato per le famiglie che hanno un nuovo nato o adottato. Il prestito dovrà essere restituito in 7 anni con la garanzia dello Stato.

BONUS LUCE E GAS
Se si ha un reddito ISEE fino a 8.103,5 euro o per le famiglie numerose ovvero con più di tre figli, attraverso domanda effettuata tramite CAF è possibile ottene un bonus ed uno sconto in bolletta per un anno

RIDUZIONE ED ESENZIONE CANONE TELEFONICO
Possono ricevere sconti (50%) sul canone telefonico o anche l’esenzione coloro che hanno i seguenti requistiti:
– un ISEE non superiore a 6.713,94 euro;
– una persona all’interno del nucleo familiare titolare di pensione di invalidità o assegno sociale o con più di 75 anni.
Infine per coloro che sono titolari della social card hanno diritto ad una riduzione del canone mensile delle linea telefonica.

BONUS TASSA RIFIUTI
Ogni regione ha completa autonomia per concedere la riduzione o l’esenzione della TARI (tassa sui rifiuti), per cui è necessario rivolgersi al proprio CAF di competenza.

REDDITO DI INCLUSIONE o carta REI
Include tutta una serie di sussidi che prima venivano erogati singolarmente quali la social card per i disoccupati, la carta acquisti, la carta SIA, ma per questo sussidio è previsto un articolo a parte in quanto merita più approfondimento ed in alcuni Comuni ancora non è stato implementato.

DETRAZIONE SPESE AFFITTO ABITAZIONE PRINCIPALE
Chi è in affitto può avere le seguenti agevolazioni purchè abbia i seguenti requisiti:
– per chi ha un reddito complessivo fino a 15.493,71 euro può detrarre dalle tasse euro 300;
– per chi ha un reddito complessivo tra i 15.493,71 euro e 30.987,41 euro può detrarre dalle tasse euro 150.

Per ulteriori chiarimenti contattateci in Associazione.

Leave a Comment